In Bruges – La coscienza dell’assassino

L’OPINIONE

Guardando “In Bruges”, sicuramente la cosa che più mi ha affascinato, è la presentazione che fanno della città. Sembra quasi un docufilm. Mi ha fatto venir voglia di andare a visitare questa piccola cittadina.

Ma, a parte questo, il film è molto interessante. Riesce a mettere insieme comicità e drammaticità con una semplicità magistrale. Un uomo che per la prima volta commette un assassinio su commissione, commette un grave errore e, deve lottare adesso con la sua coscienza.

Un capo che con la testa tanto non ci sta. Un amico combattuto sul da farsi.

Insomma, un film che riesce ad essere un percorso psicologico per ognuno dei personaggi che vengono coinvolti, attraverso la bella cornice che è la città di Bruges.

L’ho scoperto per caso questo film, ma sono contento di averlo fatto. Lo consiglio anche a voi!

Voto 4/5 Visto in Home Video

Continua a leggere

Wild

L’OPINIONE

Questo Wild ha avuto tanto successo, ma personalmente l’ho trovato tanto scontato e di una noia mortale.

Una donna che decide di fare un viaggio a piedi, superando mille insidie, per superare i propri demoni personali. Mi sembra di aver capito che si tratti di una storia vera, ma nonostante questo, non l’ho trovato per niente interessante.

La sceneggiatura fa continui salti temporali, per poter raccontare cos’è accaduto alla protagonista e cosa l’ha portata a questa decisione. Niente, non mi ha convinto.

I paesaggi sono belli, l’avventura è interessante, ma non basta a rendere il tutto più avvincente.

Voto 2/5 Visto in Home Video

Continua a leggere

The Walking Dead (7° stagione)

L’OPINIONE

E così Negan alla fine arrivò. Sadico, spietato, con quella sua vena comica che ti fa venir voglia di ucciderlo all’istante. Convinto di fare la cosa giusta, di fare il bene della sua gente…e molta della sua gente è convinta che sia così.

Finalmente arriva in questa serie quel personaggio che risveglia un po’ la noia mortale di tutti gli ultimi episodi, o forse dovrei dire delle ultime stagioni. La sesta è stata di una noia mortale.

Finalmente ci si attiva un po’. Nuove facce, nuove missioni, nuove sparatorie. Si ritorna a lottare. Certo, succedono anche tante cose brutte, ma in un mondo del genere, cosa ci si può aspettare? E poi, con Negan come potrebbero andare diversamente, le cose?

Se messa a confronto con il fumetto, questa parte della storia resta sempre una spanna più in basso, ma come dicevo sopra, almeno ha portato un po’ di movimento al tutto.

Quindi, non ancora ai livelli degli inizi, ma sicuramente meglio del recente passato.

Voto 4/5

Continua a leggere

Legion | 1° stagione

L’OPINIONE

La Marvel lascia la possibilità di creare un prodotto che si distacca dal suo genere, dalla sua linea principale. Questa storia è completamente distante dalle vicende di X-Men, Avengers e compagnia varia. Qui ci sono persone che hanno dei poteri, sono braccati, cercano di difendersi, ma sopratutto cercano di conoscere se stessi.

Una serie tv diversa dal solito. Un modo di raccontare i super poteri che non si era visto fino ad ora. Molto più psicologico. Meno azione, più mentale. Non è una serie tv facile da seguire. Non ci si può distrarre, se non si vuol rischiare di perdersi qualche pezzo di storia per strada.

Personalmente l’ho trovato molto interessante sotto questo aspetto. Forse un po’ troppo confuso. Spingere troppo su questi intrecci, non sempre è la cosa migliore, ma per fortuna gli sceneggiatori sono riusciti a non perdere mai il filo. Forse un po’ di azione in più non sarebbe stata una cattiva idea. Ma nel complesso è un buon lavoro.

Il finale, lascia tutti col fiato sospeso, proiettandoci già in una seconda stagione.

Voto 4/5

Continua a leggere