Fortunata

L’OPINIONE

Se c’è una cosa che il cinema Italiano sa fare bene, sono i drammi. Se poi alla base c’è una buona storia, ben sceneggiata, allora escono fuori dei lavori veramente che ti restano dentro.

Fortunata mi aveva incuriosito già dal trailer. Mi aveva dato la sensazione che ci fosse qualcosa di diverso dal solito. Così è stato. Margaret Mazzantini, ha steso una sceneggiatura stupenda, messa in scena con una regia perfetta del bravissimo Castellitto.

Tanti colori, personaggi a tratti esasperati, ma perfettamente amalgamati. Una storia coinvolgente, di vita quotidiana, di una parte di popolazione che lotta ogni giorno per sopravvivere, per raggiungere un sogno.

Fortunata lotta, cercando di uscire da un matrimonio andato male e da un ex marito che non vuole lasciarla andare. Lotta per mantenere vicino la propria bambina. Lotta per raggiungere il sogno di aprire un salone di parrucchiera. Ma Fortunata è solo di nome e, quindi è tutto complicato per lei.

Una storia che ti entra dentro e che ci resta.

Tutti gli attori sono bravissimi, interpretando e caratterizzando in modo eccezionale i loro personaggi.

Insomma, un film italiano, di quelli che vale la pena di vedere.

Voto 5/5 Visto al Cinema

Continua a leggere

Annunci