Appunti di un venditore di donne

L’OPINIONE

Ogni volta che leggo un libro di Giorgio Faletti, resto sorpreso per quanto possa essere pieno di dettagli, mai noioso e per niente scontato in nessuno dei vari passaggi.

appunti-di-un-venditore-di-donne-copertinaAppunti di un venditore di donne è una scoperta continua, capitolo dopo capitolo. Sembra una storia banale e, infatti, inizialmente mi chiedevo come sarebbe potuta diventare interessante la storia di un personaggio meschino come Bravo.

Invece gli eventi cominciano ad arrivare, ad intrecciarsi, ad accavallarsi e, fino all’ultimo pagina, fino all’ultima frase c’è qualcosa che sorprende.

È tutto talmente coinvolgente, che è difficile non voler sapere cosa accadrà dopo. Per fortuna, ho avuto modo di ascoltare questo libro in versione audiolibro, così da usare ogni momento possibile a disposizione, altrimenti sarebbe stata dura resistere all’attesa di poter riprendere la lettura a distanza di molto tempo.

Se non l’avete ancora fatto, leggetelo! Non ve ne pentirete!

Voto 5/5

DESCRIZIONE

1978. La dolcevita del capoluogo lombardo, che si prepara a diventare la «Milano da bere» degli anni Ottanta, non conosce soste. È proprio tra ristoranti di lusso, discoteche, bische clandestine e cabaret – dove cresce una nuova generazione di uomini di spettacolo destinata a rivoluzionare la comicità italiana – che fa i suoi affari un uomo enigmatico, affascinante, reso cinico da una menomazione inflittagli per uno «sgarbo». Si fa chiamare Bravo. Il suo settore sono le donne. Lui le vende. La comparsa improvvisa di una ragazza, Carla, che per sfuggire alla povertà decide di entrare nel giro della prostituzione, risveglia dolorosamente in Bravo sensazioni che l’handicap aveva messo a tacere. Ma per lui non è l’inizio di una nuova vita bensì di un incubo che lo trasformerà in un uomo braccato dalla polizia e da un’organizzazione terroristica.

INFO

NAZIONE Italia | ANNO 2010 | GENERE Thriller | AUTORE Giorgio Faletti

Annunci

5 pensieri su “Appunti di un venditore di donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...