Pandora – Il risveglio di Samael

Pandora - Il risveglio di SamaelL’OPINIONE Anche questo secondo episodio di Pandora, così come per il primo, sembra mancare di quella forza che è tipica delle opere di Licia Troisi, e che mi ha fatto innamorare della sua scrittura. Certo, resta comunque una bella storia, avvincente e sicuramente non noiosa…ma la trovo a tratti un po’ scontata. Quello che succede sembra troppo prevedibile, ed i colpi di scena ai quali ci ha tanto abituati, sembrano non esserci.

Spero proprio che con il terzo episodio ci sia una svolta, altrimenti ci sarà il rischio che questa saga diventi un po’ troppo ripetitiva ed un po’ noiosa.

Voto 3/5

DESCRIZIONE Mashbir, il primo dei sei Angeli della Morte liberati da Pandora, è stato rinchiuso nell’antico scrigno egizio in cui da secoli era confinato. Ma altri cinque demoni si aggirano per le strade di Roma, sotto sembianze umane. La loro identità è avvolta nel mistero, tranne quella di Samael, il più oscuro e potente, che si è impossessato di un ragazzo su cui nessuno avrebbe mai scommesso, ma che dimostrerà cuore e coraggio. Pandora può contare solo su di lui, l’alleato che da un istante all’altro potrebbe trasformarsi in un demone, per trovare le creature maligne e restituirle alla loro dimensione. E mentre le ricerche sembrano a un punto morto, alcuni bambini cominciano misteriosamente a sparire. I loro occhi sono rossi come braci e una musica ammaliante guida i loro passi verso il nascondiglio di Mashhit, il demone che si nutre delle loro anime innocenti.

ANNO 2016 | GENERE Fantastico | EDITORE Mondadori | AUTORE Licia Troisi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...