Inside Out

Inside Out (2015)L’OPINIONE Era da tempo che alla Pixar non sfornavano un capolavoro, e probabilmente se ne saranno accorti anche loro. Così avranno fatto 2 più 2, ed ecco a noi Inside Out.

Pixar ritorna al cinema con un capolavoro dell’animazione. Ma se dal punto di vista tecnico il film è un piacere per la vista, la storia lo è ancora di più per la mente.

Infatti, Pixar ha puntato molto su quest’ultima, scrivendo una storia che fosse un piacere per i bambini, ma uno spunto di riflessione per gli adulti. Si parlo di valori, di amicizia, di famigli, di gioia, rabbia, paura, disgusto e tristezza, che sono i  sensi impersonati dai personaggi che ci accompagneranno per tutto il film nella testa della piccola Riley.

Insomma, quando si tocca il tasto dei sentimenti e dei valori per la famiglia, alla Pixar ci sanno veramente fare, ed anche questa volta, con le giuste allegorie, riescono a rappresentare ciò che vogliono farci arrivare.

Insomma, è un film forte, che trasmette tante emozioni (e non nascondo che qualche lacrimuccia mi è anche sfuggita), e che alla fine della pellicola riesce a lasciare un bel po’ di argomenti su cui riflettere.

La Pixar è ritornata in pompa magna con questo lavoro, e spero vivamente che non vada più via!

Voto 5/5 Visto al Cinema

TRAMA Protagonista di Inside Out è la giovane Riley che, costretta a trasferirsi con la famiglia in una nuova città, deve fare i conti anche con le emozioni che convivono nel centro di controllo della sua mente e guidano la sua quotidianità, e che non sono d’accordo su come affrontare la vita in una nuova città, in una nuova casa e in una nuova scuola. Gioia è il motore del gruppo e mantiene tutti attivi e felici; cerca sempre di vedere il lato positivo delle cose. Paura è una sorta d’impiegato perennemente stressato: ha sempre paura di perdere il suo lavoro ma, poiché lui è il suo lavoro, questo non accadrà mai. Rabbia è arrabbiato: sa che i membri del gruppo hanno buone intenzioni e fanno del loro meglio ma, a differenza sua, non sanno come funzionano le cose. Quando è troppo esasperato, la sua testa prende fuoco. Disgusto è molto protettiva nei confronti di Riley; ha delle aspettative alte verso il prossimo ed è poco paziente. Tristezza è divertente, anche nel suo essere triste: è intelligente e sempre previdente ma rappresenta una vera e propria sfida per Gioia.

NAZIONE Stati Uniti | ANNO 2015 | GENERE Animazione | REGIA Pete Docter

Annunci

13 pensieri su “Inside Out

    • sabato83 ha detto:

      Io spero solo che se decidano di fare un seguito, sia solo perché hanno una storia veramente forte, e non solo per monetizzare facendo una schifezza. Con Toy Story, sono riusciti a fare dei gran Bei seguiti, quindi confido in Pixar 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...