Elementary (1° stagione)

Elementary (2012)L’OPINIONE Oramai il personaggio creato da Sir Arthur Conan Doyle, tra cinema e serie tv, è diventato molto quotato. Negli anni lo abbiamo visto in molte versioni diverse, alcune belle ed altre brutte. Questa serie, penso si metta nel mezzo. Non è affascinante, ma nemmeno da buttar via. Un buon telefilm crime, ed il fatto che ci sia Sherlock, è solo un modo per attirare il pubblico.

Insomma, con un concorrente come Sherlock, che in tre stagioni per nove episodi ha fatto rimanere tutti a bocca aperta, questo non ha alcuna possibilità di ribalta.

Fatto sta, che è arrivato alla seconda stagione, quindi vuol dire che piace. Mi ripeto, non è male, ma non rende giustizia all’investigatore privato più famoso al mondo.

TRAMA Caduto in disgrazia e finito in riabilitazione, l’eccentrico Sherlock Holmes fugge a Manhattan, dove è costretto a vivere con il suo incubo peggiore – un compagno sobrio, la dottoressa Joan Watson. Sherlock non è interessano ai suoi consigli, piuttosto è preso dal suo nuovo lavoro come consulente della polizia di New York, al soldo del capitano Toby Gregson, il quale è a conoscenza della capacità innata di Sherlock nel chiudere i casi. Ma avere un tipo così inquieto e malizioso a piede libero potrebbe non essere esattamente ciò di cui la sua città ha bisogno.

NAZIONE Stati Uniti | ANNO 2012 | GENERE Drammatico | IDEATORE Robert Doherty

Annunci

2 pensieri su “Elementary (1° stagione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...