Grey’s Anatomy (1° stagione)

Grey's AnatomyL’OPINIONE Sono sempre stato un po’ restio a seguire questa serie. L’ambientazione ospedaliera non è che mi attiri molto. Ed invece mi sono dovuto ricredere. Tutti gli eventi sono frenetici, e non danno il tempo di annoiarsi, anzi, sanno come far appassionare. Devo dire di essere contento di essere stato convinto a vederla.

TRAMA Meredith Grey è una giovane ragazza di Boston che, dopo la laurea in medicina, riesce ad entrare nel gruppo ditirocinanti di chirurgia del Seattle Grace Hospital. Si trasferisce così a Seattle, nella vecchia casa appartenuta alla madre. Qui si ritrova a condividere questa nuova esperienza insieme ad un gruppo di giovani coetanei, tutti alle prese con i più svariati problemi. Meredith è figlia di Ellis Grey, una famosa dottoressa specialista in chirurgia generale, e sente molto il peso del suo cognome. La sera prima di iniziare il tirocinio, Meredith incontra in un pubDerek, un affascinante uomo con cui passa la notte; solo il giorno dopo scopre che in realtà lui è Derek Shepherd, neurochirurgo dell’ospedale, nonché suo supervisore. Meredith deve così districarsi tra lo studio e il lavoro per poter diventare un chirurgo, e i sentimenti che prova per Derek.

NAZIONE Stati Uniti | ANNO 2005 | GENERE Drammatico, Romantico | IDEATORE Shonda Rhimes

Annunci

Un pensiero su “Grey’s Anatomy (1° stagione)

  1. Antonella ha detto:

    Parlando da appassionata di questa serie, la mia opinione è ovviamente di parte.
    La prima stagione l’ho rivista parecchie volte e non mi stanca mai. Sicuramente non è la stagione migliore di tutta la serie, perchè il tutto è ancora all’inizio: i personaggi, le storie, gli intrecci ancora non hanno avuto modo di svilupparsi e fiorire come succederà poi in seguito. Eppure ha qualcosa di speciale che non si ritrova nelle stagioni successive: personalmente la trovo molto “delicata”. Ovviamente per delicatezza non mi riferisco ai traumi in pronto soccorso, agli interventi a cuore aperto, ai decessi inevitabili. Mi riferisco ai personaggi e al modo con cui essi conquistano lo spettatore: solitamente, l’obiettivo di una prima stagione infatti è quello di fare “colpo”, in modo tale da tirare il pubblico anche nelle stagioni successive. E per raggiungere questo scopo, alcune serie risultano eccessive, pompose, quasi inverosimili. Questo aspetto non lo si ritrova nella prima stagione di grey’s anatomy . Essa si concentra su due temi principali: la passione e il sacrifico degli specializzandi per realizzare il loro sogno di diventare eccellenti chirurghi, e la storia d’amore tra Meredith e Derek. Il tutto in una cornice molto semplice ma contemporaneamente molto personale, che coinvolge lo spettatore, grazie anche alle introspezioni che la protagonista commenta all’inizio e alla fine di ogni puntata. Le riflessioni di Meredith, sulla chirurgia e sulla vita, rendono le vicende più “intime” e fanno appassionare e immedesimare lo spettatore in tutto: nel sarcasmo materno della dottoressa Bailey, nella impacciataggine di George, nella sensibilità di Izzie, nella corazza di presunzione di Alex, nella onesta competività di Cristina, nella fermezza di Burke e infine nella relazione tra Meredith e Derek….
    Personalmente credo che sia uno di quei telefilm che si non devono assolutamente perdere!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...