47 morto che parla

47 morto che parla

47 morto che parla

L’OPINIONE Non potrei darlo per certo, ma la storia riprende “L’Avaro” di Molière. Il personaggio principale taccagnio, il servo multiuso, la cassetta con il tesoro, il figlio che si innammora della stessa donna che lui vuole sposare. Insomma i punti principali sono quelli dell’avaro, ma poi sviluppati diversamente. Una bella commedia da vedere per divertirsi come si deve.

TRAMA Il taccagno barone Antonio Peletti è vittima di uno scherzo dei suoi compaesani che gli fanno credere de essere morto per farsi rivelare il nascondiglio del tesoro di famiglia.

NAZIONE Italia | GENERE Commedia | ANNO 1950 | REGIA Carlo Ludovico Bragaglia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...